La struttura nascosta di Internet

Telecomunicazioni

Prof. Antonio Capone

Edizioni disponibili nel 2022:

giugno-luglio
ottobre

Oggi tutti usiamo in modo naturale gli strumenti di comunicazione e interazione che Internet mette a disposizione. Tuttavia, difficilmente a scuola vengono raccontati i principi tecnologici che consentono alla rete di funzionare, spingendosi oltre i concetti base dell’informatica presenti nei programmi. Eppure, la struttura nascosta di Internet rappresenta uno straordinario esempio di come la tecnologia non venga usata non solo per rispondere ad un bisogno, ma anche progettare un ambiente nel quale altri possono esercitare la loro creatività per sviluppare nuove applicazioni.
Il corso consente agli studenti di comprendere cosa succede nell’infrastruttura della rete quando clicchiamo su una pagina web o giochiamo online, come l’informazione viene rappresentata e trasferita nella rete, come viene regolato il traffico sulle autostrade dell’informazione, come nuovi algoritmi intelligenti di controllo consentano di migliorare continuamente le prestazioni delle nostre applicazioni e che ruolo giochino le nuove tecnologie di rete: dalla fibra ottica al 5G.
La tecnologia di Internet viene introdotta con un approccio simile a quello utilizzato negli insegnamenti offerti nei corsi di laurea di diverse ingegnerie (come informatica, automazione, fisica, gestionale), presentando il concetto di commutazione di pacchetto, i protocolli applicativi, il trasporto delle informazioni e l’instradamento in rete. Viene anche proposto un prologo storico con la testimonianza video di uno dei padri fondatori di Internet, Leonard Kleinrock, raccolta in occasione della sua visita al Politecnico per i 50 anni della nascita della rete.

Oggi tutti usiamo in modo naturale gli strumenti di comunicazione e interazione che Internet mette a disposizione. Tuttavia, difficilmente a scuola vengono raccontati i principi tecnologici che consentono alla rete di funzionare, spingendosi oltre i concetti base dell’informatica presenti nei programmi. Eppure, la struttura nascosta di Internet rappresenta uno straordinario esempio di come la tecnologia non venga usata non solo per rispondere ad un bisogno, ma anche progettare un ambiente nel quale altri possono esercitare la loro creatività per sviluppare nuove applicazioni.
Il corso consente agli studenti di comprendere cosa succede nell’infrastruttura della rete quando clicchiamo su una pagina web o giochiamo online, come l’informazione viene rappresentata e trasferita nella rete, come viene regolato il traffico sulle autostrade dell’informazione, come nuovi algoritmi intelligenti di controllo consentano di migliorare continuamente le prestazioni delle nostre applicazioni e che ruolo giochino le nuove tecnologie di rete: dalla fibra ottica al 5G.
La tecnologia di Internet viene introdotta con un approccio simile a quello utilizzato negli insegnamenti offerti nei corsi di laurea di diverse ingegnerie (come informatica, automazione, fisica, gestionale), presentando il concetto di commutazione di pacchetto, i protocolli applicativi, il trasporto delle informazioni e l’instradamento in rete. Viene anche proposto un prologo storico con la testimonianza video di uno dei padri fondatori di Internet, Leonard Kleinrock, raccolta in occasione della sua visita al Politecnico per i 50 anni della nascita della rete.